VIRTUS

La Virtus sciupa troppo e cede sul campo della Ruvese

I biancazzurri chiuderanno la stagione regolare giovedì

Vito Troilo
17.04.2019 19:06

Virtus Bisceglie sconfitta di misura sul sintetico del "Fausto Coppi" nel faccia a faccia con una Ruvese più pratica e lesta nello sfruttare le opportunità concesse dagli avversari. Un pari, forse, sarebbe stato il risultato più giusto.

Inizio vivace, con una chance per il nerazzurro Nzinga, fermato da un difensore virtussino e l'occasione per capitan Andrea Montrone, che con un destro al volo ha mandato il pallone oltre la traversa da buona posizione. Ospiti in vantaggio al 15°: filtrante di Pisani per De Candia il cui tiro preciso dall'interno dell'area ha trafitto l'estremo di casa.

Episodio molto contestato dai biscegliesi al 25°: contrasto aereo fra Cesare Papagni e Pellegrini punito dall'arbitro con un cartellino rosso per fallo da ultimo uomo ai danni del difensore ospite. Virtus in dieci contro undici e Ruvese decisa a riequilibrare le sorti del confronto. Il pari al 35°, firmato da Pellegrini di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato. Galvanizzati dall'1-1 e sostenuti dal pubblico amico, i ruvesi hanno messo la freccia in chiusura di frazione, ancora con Pellegrini, scattato sul filo del fuorigioco: dribbling secco sul portiere biancazzurro e pallone in rete.

Due cambi in apertura di ripresa per il team di Giulio Pedone: dentro Simone e Pietro Mastrapasqua per Montrone e Simone. Malgrado un assetto tattico meno spregiudicato la Virtus ha incassato il tris di uno scatenato Pellegrini in contropiede (63°). Il mai domo Pisani ha accorciato subito le distanze, riaprendo la contesa e nel concitato finale i biscegliesi hanno sfiorato più volte il 3-3, come quando Pietro Mastrapasqua ha mandato il pallone fuori di un soffio a porta sguarnita. Pisani, all'81°, si è fatto respingere un rigore da Lampedecchia. Il forcing finale degli ospiti ha prodotto un'inzuccata di Roberto Preziosa di poco oltre la traversa e una conclusione di Pisani bloccata dal portiere avversario. Parapiglia nel recupero: espulsi Preziosa e Di Terlizzi, per reciproche scorrettezze.

Giovedì pomeriggio il recupero delle gare dell'ottava giornata d'andata non giocate causa maltempo: la Virtus affronterà il Top Player Minervino.


TERZA CATEGORIA - 22ª giornata
Fulgor Molfetta-Football Altamura 1-2
Canusium-Arcobaleno Triggiano 9-5
Ruvese-Virtus Bisceglie 3-2
Sportiva Torre a Mare-Hellas Laterza 0-3
Virtus Mola-Castellana 2-7
Spartan Boys Ginosa-Top Player Minervino 2-2


CLASSIFICA
Hellas Laterza 51; Canusium 46; Ruvese 40; Top Player Minervino 35; Sportiva Torre a Mare 32; Virtus Bisceglie, Spartan Boys Ginosa 30; Football Altamura 28; Castellana 27; Arcobaleno Triggiano 22; Virtus Mola (-1) 18; Fulgor Molfetta 0.


TERZA CATEGORIA - 22ª giornata (giovedì 18 aprile)
Fulgor Molfetta-Arcobaleno Triggiano 0-7
Canusium-Virtus Mola
Football Altamura-Sportiva Torre a Mare
Ruvese-Hellas Laterza
Virtus Bisceglie-Top Player Minervino
Spartan Boys Ginosa-Castellana

Bisceglie, resta aperto uno spiraglio per la salvezza diretta
Bisceglie-Rieti, gradinata a due euro