BISCEGLIE

Vanoli chiama a raccolta il gruppo: «Vittoria di tutti»

Canonico: «Il cammino è ancora lungo»

Vito Troilo
03.03.2019 20:26

Tre risultati utili consecutivi: la marcia del Bisceglie verso la salvezza ha i passi decisamente più spediti. L'1-0 ai danni del Catanzaro è frutto della prestazione tonica e attenta del cast guidato da Rodolfo Vanoli, che in sala stampa, al termine del confronto, ha desiderato rimarcare il significato del successo conquistato.

«È una vittoria del gruppo, della società e dei tifosi, il cui calore è cresciuto rispetto al momento in cui sono arrivato a Bisceglie» ha affermato il tecnico nerazzurro in conferenza. «Questi tre punti premiano il lavoro svolto nel corso della settimana per preparare ogni singolo dettaglio della sfida» ha aggiunto, evidenziando alcuni progressi caratteriali e tattici compiuti dalla sua squadra: «Siamo rimasti alti e in pressing coi due attaccanti, che questo pomeriggio sono stati preziosissimi» ha spiegato Vanoli, analizzando anche le diverse situazioni in cui il collettivo stellato ha fatto valere superiorità numeriche in fazzoletti di campo, impedendo ai giallorossi di sviluppare gioco.

«Penso che dal momento in cui il presidente mi ha affidato la squadra sia cominciato un percorso importante, che ha avuto la sua accelerazione a chiusura del mercato di riparazione, col completamento dell'organico» ha evidenziato l'allenatore del Bisceglie, senza tralasciare l'apporto fondamentale di alcuni calciatori più esperti come Markic e Triarico «che si sono messi a disposizione per il bene comune».

Lo spirito è quello giusto: «Ci alleniamo con tantissima concentrazione. Sono sempre sereno e fiducioso quando ho la consapevolezza di aver preparato una partita nel migliore dei modi. Quel pizzico di fortuna che alle volte può darci una mano noi ce l'andiamo a cercare col lavoro» ha concluso Vanoli, il cui pensiero è rivolto al match di domenica a Monopoli.

CANONICO: «SUCCESSO MERITATO MA PIEDI PER TERRA»

«Questo successo è ampiamente meritato. Ora è giusto che i ragazzi si rilassino in attesa di riprendere ad allenarsi martedì». Il patron nerazzurro Nicola Canonico ha commentato così l'affermazione del suo Bisceglie sul Catanzaro, ennesima prova di carattere al cospetto di una big del girone C del torneo di Serie C, dato che il Trapani non è andato oltre il pari a reti bianche e sia Catania che Casertana hanno ceduto l'intera posta sul rettangolo del "Gustavo Ventura".

«Rudy e il suo staff meritano un plauso. Sono molto contento, è una bella soddisfazione anche per coloro che sono al mio fianco. Dobbiamo tenere i piedi per terra, perché il cammino verso la salvezza è ancora lungo», ha rilevato l'imprenditore di Palo del Colle.

A precisa domanda sull'assetto futuro del terzo torneo professionistico nazionale: «Sarebbe il caso di rinegoziare il contratto televisivo per ridistribuirne le quote fra i club, secondo un criterio di importanza del bacino d'utenza e altri accorgimenti tecnici. Se la Lega Pro ha intenzione di preservare lo status professionistico delle sue associate è fondamentale mettere mani a questa come ad altre questioni finanziarie, su tutte la garanzia di regole certe a inizio stagione e norme più restrittive per l'ammissione ai campionati. Quanto sta accadendo in alcune realtà non fa certo onore al movimento» ha tagliato corto Canonico.

Fondamentale passo salvezza per il Bisceglie
La Virtus si morde le mani