DON UVA

Don Uva, preziosa vittoria in extremis

Amoroso ancora decisivo. Salvezza sempre più vicina per i biancogialli

Luca Ferrante
11.03.2019 17:10

Il Don Uva conquista tre punti fondamentali nella trasferta con lo Sporting Donia. L'acuto di Alessandro Amoroso in ripartenza al 92° è valso il decimo successo stagionale. In classifica, nel campionato di Promozione, i biancogialli sono saliti in ottava posizione aumentando il gap dai playout a otto lunghezze, a quattro giornate dal termine del girone A. Se vogliamo sognare in grande, il team biscegliese è a soli tre punti dal primo posto utile per disputare i playoff, attualmente occupato dal Real Siti Stornarella, per via anche della cortissima graduatoria.

Angelo Carlucci non ha potuto contare sul capitano Davide Troilo e Gianmarco Grosso, entrambi squalificati, però ha recuperato Giacomo Porcelli (aveva saltato il match del "Di Liddo" col Trulli e Grotte).

Prima parte di gara condizionata dal forte vento che ha disturbato molto i calciatori in campo e dal forte studio di entrambe le compagini. La partita è esplosa nel finale di primo tempo: i padroni di casa hanno sfiorato la rete con Curci, servito da un cross dalla destra di Colella, che ha spedito la palla a lato. Poco dopo sugli sviluppi di un corner Cassanelli ha respinto la sfera di gioco sulla parte alta della traversa, poi il colpo di testa di Curci ha centrato il legno. Doppia occasione per lo Sporting Donia. Immediata la reazione dei biancogialli con Preziosa, la cui conclusione è terminata di poco a lato alla sinistra della porta difesa da Musacco.

Nessuna opportunità degna di nota nella prima parte di ripresa. Al 62° il destro dalla distanza di Ragno ha trovat pronto alla parata Cassanelli. Sempre Alessandro Curci a rendersi pericoloso per i biancazzurri: stavolta la sua conclusione non ha centrato lo specchio della porta. Quando la sfida sembrava andare verso un pari, Marco Sallustio ha recuperato palla a centrocampo lanciando Amoroso, il giocatore biancogiallo ha saltato con un dribbling l'estremo Musacco depositando la palla in rete. 0-1 al 91°. Nei restanti due di recupero niente da fare per lo Sporting Donia.

Nel prossimo turno scontro diretto con la seconda forza Martina per Cataldo e compagni.

SPORTING DONIA-DON UVA 0-1

Sporting Donia: Musacco, Colucci, Simone, Sylla, Monopoli, Montemorra, Pellegrini (dal 76° Martinelli; dal 91° Dervishi), Iacobene, Curci, Ragno, Santolupo (dal 68° Croce). Allenatore: Davide Papagni. A disposizione: Camerino, Di Noia, Quercia, Dell'Oglio, Colangelo, Vitale.
Don Uva: Cassanelli, Abruzzese, Sasso, Gianbattista De Cillis, Cataldo, D'Addato, Porcelli, Marco Sallustio, Amoroso, Gianluca Preziosa, Ismael (dal 77° Sergio De Cillis). Allenatore: Angelo Carlucci. A disposizione: Troilo, Serino, Tommasi, Squiccimarro, Pasquale Preziosa, Albanese.
Arbitro: Attilio Viola di Bari.
Assistenti: Marco Colecchia e Vito Colella di Bari.
Rete: 92° Amoroso.
Note: ammoniti: Ragno.


PROMOZIONE PUGLIESE girone A - 25ª giornata
Ginosa-Norba Conversano 1-0
Martina-Audace Barletta 2-0
Noicattaro-San Marco 1-2
Nuova Spinazzola-Real Siti Stornarella 0-0
Rutiglianese-Bitetto 3-0
Sporting Apricena-Liberty San Paolo Bari 2-0
Sporting Donia-Don Uva Bisceglie 0-1
Virtus Bitritto-Trulli e Grotte 0-1


CLASSIFICA
San Marco 62; Martina 59; Barletta 45; Sporting Apricena 43; Real Siti 39; Sporting Donia, Nuova Spinazzola 37; Don Uva 36; Ginosa 34; Noicattaro 32; Liberty San Paolo Bari 30; Norba Conversano 28; Bitritto 25; Rutiglianese 24; Bitetto, Trulli e Grotte 18.

L’Unione in cerca del settimo successo stagionale al “Di Liddo”
Unione super: poker al Molfetta, zona salvezza più vicina